Come Amare il tuo Corpo: 14 Pratiche per Iniziare

Il rapporto con il nostro corpo non è sempre facile da gestire. Ecco alcuni consigli pratici su come iniziare a migliorarlo.
amore per il corpo

Forse desideri che il tuo corpo abbia un aspetto diverso. Forse semplicemente eviti di guardarti allo specchio e non ci pensi. O forse, addirittura, sei arrivato ad odiare il tuo corpo.

Se ti riconosci in queste frasi, non sei solo: secondo la Società Italiana per lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare, in Italia ogni anno 8.500 persone soffrono di disturbi alimentari spesso dovuti ad una profonda insoddisfazione verso il proprio corpo.

Imparare ad amare il tuo corpo non è così semplice come a volte il movimento di “positività a tutti i costi” può farlo sembrare, ma è importantissimo in un percorso di crescita personale e spirituale.

Passare dall’odiare il proprio corpo a un atteggiamento più positivo richiederà tempo e uno sforzo cosciente.

In questo articolo ti offriamo alcuni consigli pratici per cominciare questo percorso.

1) Comprendi l’importanza del tuo corpo

Riconoscere di voler cambiare il rapporto con il nostro corpo è già il 50% del lavoro.

Il primo passo per trasformare il modo in cui ti senti riguardo al tuo corpo è impegnarti nel cambiamento. Devi riconoscere che hai una relazione negativa con il tuo corpo e che vuoi averne una positiva e sana.

Anche solo dire a te stesso “voglio avere una relazione positiva con il mio corpo” può aiutare enormemente.

Il corpo è ciò che ci sostiene, ci radica alla terra, ci permette di vivere. Non per niente se il nostro primo chakra (legato appunto ai bisogni primari del corpo) non è pienamente nutrito, le conseguenze si ripercuotono anche su tutti gli altri chakra.

Il corpo è a tutti gli effetti la nostra colonna portante e come tale dobbiamo rispettarlo, nutrirlo e onorarlo.

donna ama il suo corpo

2) Abbandona la convinzione che apparire in un certo modo ti renderà più felice

Chiediti questo: perché vuoi apparire diversamente da come sei?

Molto probabilmente è perché vuoi piacere agli altri e credi che un certo tipo di aspetto fisico ti farà sentire più amato e accettato.

Fin da piccoli ci viene venduta l’idea che apparire in un certo modo ci porterà approvazione, affetto, amore, rispetto, valore, eccetera. Ma l’intera faccenda è fortemente influenzata dalle aziende e da tattiche di marketing sempre più pressanti che ci portano a desiderare ciò che non abbiamo.

Prima di poter imparare ad amare il tuo corpo, devi abbandonare l’idea che saresti più felice e realizzato se avessi un aspetto fisico diverso.

La vita umana comporta sia bellezza che sofferenza per tutti. Più interiorizzi questo concetto, meno sarai attaccato al rispetto di determinate norme di bellezza convenzionali, perché capirai che non ti daranno mai ciò che desideri.

La pace e la felicità devono venire dall’interno. Pensa ad esempio a modelli, attori e cantanti convenzionalmente belli che soffrono di depressione o dipendenze gravi. Essere belli non è un lasciapassare per la felicità.

Questo non vuol dire che la discriminazione verso persone che non corrispondono agli standard canonici di bellezza non sia reale. Sfortunatamente l’aspetto fisico influenza davvero il modo in cui le persone ci trattano.

Ma sacrificare il nostro benessere per soddisfare gli ideali impossibili del resto del mondo non ti aiuterà a sentirti meglio con te stesso. È il tuo corpo il problema o sono gli ideali di bellezza il problema?

Invece di continuare a provare a inserirti in un sistema che ti fa lottare contro il tuo stesso corpo, pensa a cosa succederebbe se adottassi un nuovo modo di pensare che ti fa sentire perfetto esattamente come sei.

Prova a ripeterlo a te stesso: “merito di essere amato e accettato in questo corpo, così com’è adesso. Non dedicherò più il mio tempo a persone o messaggi che mi dicono il contrario.”

3) Smetti di giudicare i corpi degli altri

Per imparare ad amare il tuo corpo, devi smettere di giudicare le altre persone in base al loro.

Quando critichi il corpo di un’altra persona stai inviando il messaggio, sia a lei che a te stesso, che i corpi sono una misura del valore di qualcuno.

Ogni persona al mondo merita di essere amata e accettata nel suo corpo.

movimento di positività del corpo

4) Rimuovi dai tuoi social tutto ciò che ti fa stare male con il tuo corpo

Quelle celebrità con un corpo perfetto e dall’aspetto glamour che segui su Instagram sono probabilmente parte dei problemi che hai con il tuo aspetto fisico.

Potresti pensare che le loro foto siano innocue, ma la ricerca scientifica ci ha dimostrato più e più volte che l’esposizione ai media che presentano tipi di corpo non realistici è collegata è un’immagine negativa del nostro corpo.

Riprendi il controllo su quali immagini e messaggi lasci entrare nel tuo cervello.

Guarda gli account che stai seguendo. Come ti fanno sentire?

Elimina tutti quelli che causano emozioni negative e aggiungi nuovi account più orientati alla positività. Anche seguire persone con il tuo stesso tipo di corpo può aiutarti molto.

Ciò di cui ti circondi ti influenza, anche se credi di essere immune a quelle immagini.

5) Conosci il tuo corpo

Per amare il tuo corpo, devi prima conoscerlo.

Il corpo è spesso l’espressione fisica delle emozioni, e questo non ha nulla a che fare con il suo aspetto o con la sua età. Una volta che hai familiarità con il linguaggio del tuo corpo (non il linguaggio del corpo), sei in grado di sapere cosa sta cercando di dirti.

Rallentare per ascoltare i messaggi del tuo corpo è il modo in cui sviluppi la compassione, che è un tipo importantissimo di amore.

Ci sono tanti modi per conoscere il tuo corpo a un livello più profondo. Potresti considerare di provare una forma di esercizio o movimento che richiede molto controllo del corpo: danza del ventre, sollevamento pesi o yoga.

Un modo particolarmente potente per conoscere a fondo il corpo è fare un esercizio di consapevolezza chiamato body scan. Sul nostro canale YouTube puoi trovare una meditazione guidata apposita in cui esplorare questa tecnica.

Ti sorprenderai di quanto conoscere meglio il tuo corpo possa rendere molto più facile amarlo.

6) Fai qualcosa che faccia stare bene il tuo corpo ogni giorno

Prendi l’abitudine di fare qualcosa di piacevole per il tuo corpo ogni giorno.

Può essere qualcosa di semplice, come mettere da parte qualche minuto per concederti un massaggio alle mani, o regalarti un paio di calze più morbide e confortevoli. Fare una maschera per il viso rinfrescante o truccarti per nessun motivo se non quello di sentirti bene.

Noi ti consigliamo un cuscino per gli occhi o la nostra mascherina balsamica per una splendida esperienza sensoriale.

Si tratta di allenare il tuo cervello ad associare il tuo corpo a sentimenti positivi. Prendi l’abitudine di inondare il tuo corpo di amore e col tempo inizierà a sembrare un processo naturale e istintivo.

7) Nutri i tuoi sensi

Ogni volta che mi sento negativa riguardo al mio corpo, di solito è perché sono disconnessa da lui e dalla piacevole esperienza di avere un corpo, di poter gustare cose deliziose, vedere cose meravigliose, ascoltare la musica.

I nostri corpi sono pronti per il piacere. E il mezzo per sperimentarlo sono i sensi.

Nutri i tuoi sensi, interagisci con loro più spesso. Oltre a essere un efficacissimo esercizio di mindfulness, ti aiuta a creare una profonda connessione con il tuo corpo.

riflessione

8) Fai cose nuove con il tuo corpo

Quando sfidi il tuo corpo a fare qualcosa di nuovo, qualcosa al di fuori della tua zona di comfort, puoi vedere il tuo corpo sotto una nuova luce e apprezzare ciò di cui è capace.

Puoi ad esempio provare diversi tipi di esercizio fisico, ballare, o esplorare il mindful eating.

9) Pratica la gratitudine verso il tuo corpo

È molto più utile pensare a ciò che i nostri corpi fanno per noi ogni giorno piuttosto che demonizzarli per ciò che non sono.

I nostri corpi ci accompagnano attraverso le nostre giornate con forza e grazia. Se ci esercitiamo quotidianamente ad essere grati per tutte le cose che i nostri corpi fanno per noi, iniziamo progressivamente a vederli in un modo diverso.

10) Fai esercizio per sentirti bene, non per punirti

Quando si tratta di fare esercizio fisico, che sia una semplice camminata o una sessione di allenamento in palestra, prova a inquadrarlo come un’attività che ti rende felice e ti fa stare bene.

Allenati in un modo che ti dà gioia e fallo per celebrare il nostro corpo, non per punirlo o cercare di cambiarlo.

L’esercizio fisico è un modo naturale per aumentare l’energia, ridurre lo stress e mantenere il nostro corpo sano. Ma quando consideriamo l’esercizio come uno strumento per perdere peso o modellare il corpo, lo trasformiamo in qualcosa di doloroso che non ci porta alcun tipo di soddisfazione.

11) Vesti il tuo corpo con affetto

A volte, quando ci sentiamo insicuri riguardo al nostro corpo, indossiamo consapevolmente o inconsciamente abiti pensati per coprire il maggior numero possibile di “aree problematiche” del nostro corpo o attirare la minima quantità di attenzione. Questo rafforza la vergogna e la negatività che associamo al corpo.

Vesti il tuo corpo come se fosse un’opera d’arte. Sii intenzionale, attento ed espressivo in ciò che scegli di indossare.

Quando vestiamo il nostro corpo con abiti che amiamo davvero, lo stiamo trattando come qualcosa che merita attenzione e amore. Mandiamo il messaggio – agli altri e a noi stessi – che il nostro è un corpo amato.

12) Combatti la fobia del grasso

Quali sono i tuoi sentimenti riguardo all’essere grasso?

Se hai una profonda paura del grasso corporeo o credi che ci sia qualcosa di sbagliato nell’essere grassi, hai a che fare con quella che è nota come grassofobia.

La grassofobia è la paura o l’odio per il grasso. È simile all’omofobia (la paura o l’odio per le persone gay), tranne per il fatto che l’obiettivo sono le persone grasse.

Chiediti questo: cosa c’è di sbagliato nell’essere grassi? Certo, essere in sovrappeso è fortemente legato a molti problemi di salute significativi. Così è lo stress. Ma non vediamo spesso persone avere una reazione così forte all’idea di essere stressate quanto all’idea di essere grasse.

Inoltre, le persone stressate non vengono discriminate sul posto di lavoro o maltrattate dai loro medici allo stesso modo delle persone grasse. Questo è il prodotto della grassofobia.

Annullare la grassofobia interiorizzata non è un percorso semplice né lineare. Puoi iniziare prendendo coscienza di questo sentimento, anche se è difficile da accettare.

Dopodiché puoi provare ad avere più compassione verso te stesso (se ti ritieni grasso) e verso le persone sovrappeso o obese in generale.

Esattamente come chi è stressato, queste persone non hanno bisogno di essere biasimate. Al contrario, l’accettazione le aiuta enormemente nel loro percorso.

13) Lavora con lo specchio

Imparare ad amare il tuo corpo non accadrà dall’oggi al domani.

I piccoli rituali quotidiani sono la chiave per andare avanti in questo viaggio e allenare lentamente la tua mente a smettere di essere così critica nei confronti del tuo corpo.

Un’abitudine eccellente è una pratica di affermazioni positive fatte davanti a uno specchio: prenditi un momento ogni mattina per guardare tutto il tuo corpo e dirgli qualcosa di gentile.

Potresti anche voler individuare le parti del tuo corpo su cui non ti piace concentrare le tue affermazioni positive e cercare di vederle sotto un’altra luce.

È importante, tuttavia, non forzare l’amore se non è ancora il momento. Potrebbe essere troppo radicale o quasi impossibile per te in questa fase della tua evoluzione.

Comincia a complimentare le parti del tuo corpo che ti piacciono e, pian piano, arriva anche a quelle che ora non apprezzi.

donna si guarda allo specchio

14) Se la positività non funziona per te, scegli la neutralità

Se hai un rapporto molto difficile con il tuo corpo e saltare direttamente ai pensieri positivi ti sembra poco autentico, va bene così.

Puoi provare a passare a pensieri neutrali sul tuo corpo.

Ad esempio, se ora il tuo pensiero è “la mia pancia fa schifo”, non è credibile dire a te stesso che la tua pancia è bella. Ma puoi praticare il pensiero “questa è una pancia umana” ogni volta che la guardi o ogni volta che il tuo cervello inizia a lamentarsi a riguardo.

Più pratichi questi tipi di pensieri neutri, più diventano facili e naturali.

Per le persone che non apprezzano la positività del corpo, la neutralità del corpo può essere sorprendentemente liberatoria.

Conclusione

Imparare ad amare il nostro corpo richiede tempo e pazienza, ma è un percorso che vale davvero la pena intraprendere e che ci porta a una maggiore serenità e accettazione, verso di noi e verso gli altri.

Voglio lasciarti con una citazione tratta dal libro Pleasure Activism di Adrienne Maree Brown:

“So che il mio corpo non potrebbe mai essere inappropriato. Se vado in giro nuda tutto il tempo, o indosso uno spacco per mostrare le mie cosce, o lascio che la mia pancia penda morbida e bassa, è giusto. […] Ho dei cicli nel mio corpo che riflettono i cicli del giorno e della notte, delle stagioni, della luna e delle maree. Il mio corpo è un meraviglioso miracolo.”

Letture consigliate

Fonti e riferimenti

Ultimo aggiornamento 2024-05-28 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Questo sito è gratuito e senza pubblicità

Tutti i contenuti sul nostro sito sono al 100% gratuiti e senza banner pubblicitari.

È una scelta consapevole per offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Contiamo sull’aiuto dei nostri lettori per continuare a mantenere attivo questo portale, producendo sempre più articoli e risorse sulla meditazione e la crescita personale.

Ecco come puoi sostenerci:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *