Cos’è l’Autodisciplina e come svilupparla

autodisciplina

L’autodisciplina è un concetto antico quanto l’umanità.

Gli stoici, ad esempio, erano noti proprio per non lasciarsi trasportare da pensieri e sentimenti, e spesso la chiamavano la “disciplina dell’assenso”. Per i monaci buddisti la disciplina era ed è tuttora il Santo Graal. La Bibbia, infine, ci racconta che l’intera caduta dell’umanità è dovuta a un fallimento dell’autocontrollo: qualcuno ha rinunciato all’eternità nel Giardino dell’Eden in cambio di una mela.

Una mente disciplinata porta alla felicità e una mente indisciplinata porta alla sofferenza.

Dalai Lama

In questo articolo ci concentreremo sulla definizione di autodisciplina, insieme al vero significato e al potere di questa virtù, in modo da comprendere appieno la sua importanza.

Cos’è l’autodisciplina

vayu

L’autodisciplina è la capacità di vivere secondo i tuoi obiettivi e valori più elevati in ogni momento, superando ostacoli interni ed esterni. È il tuo potere di impegnarti in ciò che è significativo per te e lasciare che guidi il tuo modo di pensare, le scelte che fai e le azioni che compi, finché non raggiungi il tuo obiettivo.

Questa definizione può sembrare semplicistica, ma è pregna di significato. Scorporiamo i suoi numerosi livelli.

  • “Vivere secondo i tuoi obiettivi” indica la tua capacità di scegliere ciò che è nel tuo migliore interesse. È scegliere te stesso e rispettare quella scelta. Agire in armonia con i tuoi obiettivi, non con i tuoi stati d’animo; le tue decisioni, non le tue emozioni; le tue aspirazioni, non i tuoi desideri. Significa avere il coraggio di sacrificare una gratificazione momentanea per un’armonia superiore.
  • Obiettivi e valori sono le cose che vuoi ottenere. Ad esempio vivere in modo più sano, scrivere un libro, smettere di fumare, meditare ogni mattina, diventare un grande chitarrista, essere la migliore mamma che puoi essere, costruire ricchezza, migliorare le tue abilità, ecc. È puntare sul lungo termine, lasciando andare l’illusione di guadagni rapidi e successo istantaneo.
  • Gli ostacoli interni sono i muri che la nostra stessa mente costruisce, come procrastinare, perdere la motivazione, seguire convinzioni limitanti, lasciarsi andare all’insicurezza, alla pigrizia o alle cattive abitudini.
  • Gli ostacoli esterni sono fattori come distrazioni, gratificazione immediata, fallimenti e sfide lungo la tua strada.
  • “Lasciare che ti guidi” significa che l’autodisciplina porta chiarezza nella tua vita, portandoti sempre a scegliere ciò che è meglio per il tuo obiettivo.
  • “Finché non raggiungi il tuo obiettivo”, e non “per tutto il tempo in cui ne hai voglia”. L’autodisciplina non chiede come ti senti oggi. Chiede: “come vivrai oggi?” e “quale scelta è la migliore per te?”

Benefici dell’autodisciplina

energia vitale

In termini di benefici, l’autodisciplina ti permette di:

  • Focalizzarti su ciò che è più significativo per te, nonostante le distrazioni, portandoti ad essere più concentrato in tutti gli aspetti della vita.
  • Fare ciò che devi, indipendentemente da come ti senti in quel momento o dagli ostacoli che incontri, alimentando la tua forza di volontà.
  • Smettere di fare ciò che sai che è deleterio per te ed esercitare l’autocontrollo.
  • Essere determinato, evitando scuse, procrastinazioni, paure e dubbi, restando in linea con i tuoi obiettivi anche dopo che la motivazione è svanita.
  • Mantenere le promesse fatte a te stesso (buoni propositi) e agli altri (impegni).
  • Essere all’altezza dei tuoi valori morali: far sì che le tue azioni siano in linea con i tuoi pensieri ti porta ad essere una persona più autentica.
  • Vivere in ​​modo più deciso e meno impulsivo, considerando le conseguenze a lungo termine di ogni scelta che fai.
  • Rialzarti ogni volta che cadi, sapendo che alla fine ce la farai e coltivando la tua resilienza.
  • Imparare dagli errori. La parola disciplina e la parola discepolo hanno la stessa radice.
  • Prendere decisioni per le quali il tuo sé futuro ti ringrazierà, alimentando l’autostima e l’amor proprio.

Da quest’elenco di benefici, è chiaro che l’autodisciplina ha un aspetto esterno e un aspetto interno.

L’aspetto esterno è la tua capacità di costruire e mantenere buone abitudini, abbandonare le cattive abitudini e agire in conformità con i tuoi obiettivi.

L’aspetto interno è ciò che rende possibile l’aspetto esterno, ovvero la padronanza di sé. È la nostra capacità di armonizzare i diversi elementi del nostro mondo interno: i nostri pensieri, emozioni, impulsi e obiettivi. Significa che hai il potere di scegliere quale delle voci in conflitto dentro di te deve dirigere l’orchestra. Senza questo aspetto, non abbiamo alcun controllo su noi stessi o sulle nostre vite.

L’autodisciplina come potere personale

donna rilassata

Il nostro comportamento è semplicemente il risultato delle molte battaglie tra desideri a breve e lungo termine nel nostro cervello. L’autodisciplina è la tua capacità di scegliere la parte di te che dovrebbe vincere le battaglie che contano.

Ogni volta che eserciti questo potere, lo rafforzi con la consapevolezza che stai facendo del tuo meglio. Fallo giorno dopo giorno, esprimendo il meglio che c’è in te, e vivrai con la tranquillità di non avere rimpianti – nessun “se” o “ma” tormenteranno più i tuoi pensieri.

D’altra parte, ogni volta che dici di no ai tuoi obiettivi perdi parte del tuo potere. Questo accade ogni volta che perdi di vista ciò che è importante per te e ti lasci trasportare dalle distrazioni e dalle tentazioni della gratificazione immediata.

Succede ogni volta che dici “non ne ho voglia” o “inizierò la prossima settimana” o “fammi fare un’eccezione solo questa volta” o “questo non conta davvero”.

Quando ti ritrovi a pronunciare queste frasi, stai cadendo nelle trappole della tua mente.

E ogni volta che lo fai, stai rinunciando ad una parte della tua anima. Presto arriverà il giorno in cui inizierai a sentire che le tue decisioni non contano più, dal momento che non sono rispettate nemmeno da te. Questo può facilmente portare a sentimenti di vittimismo, depressione e rimpianto.

Invece, onora il tuo potere personale. Coltivalo. Esercitalo con saggezza.

L’autodisciplina è una forma di autoregolamentazione, autocontrollo o padronanza di sé: è l’esercizio corretto del potere che hai dentro di te.

Prove scientifiche

La ricerca scientifica ci mostra che le persone con un migliore autocontrollo mangiano in modo più sano, fanno più esercizio fisico, dormono meglio, bevono meno alcol, fumano meno sigarette, ottengono voti più alti all’università, hanno relazioni più pacifiche, sono più sicure finanziariamente e godono di una salute fisica e mentale più forte.

Hanno inoltre una maggiore autostima, migliori capacità interpersonali e risposte emotive ottimali.

Autodisciplina nel tuo cervello

Un modello utile per capire come operiamo nel mondo è il modello del cervello trino, sviluppato dal neuroscienziato Paul D. MacLean. Questo modello ipotizza che ci siano tre strati nel nostro cervello.

cervello trino

La parte più antica è il cervello rettiliano, noto anche come cervello primordiale o cervello lucertola. Si occupa principalmente della sopravvivenza e risponde all’ambiente in base alla paura e all’aggressività. La maggior parte delle volte, quando rispondiamo impulsivamente a qualcosa e in seguito ci pentiamo delle conseguenze, operiamo da questo cervello primitivo.

A meno che tu non abbia davvero bisogno di attingere a questo cervello per la tua sopravvivenza fisica, vivere della coscienza rettiliana di solito porta al rimpianto.

Il secondo strato è il cervello limbico, noto anche come “cervello dei mammiferi” o “cervello emotivo”. È responsabile delle nostre emozioni, coordina simpatie e antipatie, piacere e dolore. Quando ci dimentichiamo dei nostri propositi e invece cerchiamo la gratificazione immediata, questa è la parte del cervello che si attiva.

Il terzo strato è il cervello neocorticale, o cervello razionale. È responsabile del linguaggio, della pianificazione, dell’autoregolamentazione, della consapevolezza, del pensiero razionale e del processo decisionale. Questa è la parte più evoluta e più recente del cervello: spesso è quella che consideriamo la parte più nobile di noi.

L’autodisciplina, la forza di volontà e la consapevolezza di sé sono tutte funzioni del cervello razionale, la corteccia prefrontale (parte della neocorteccia).

È questa parte del tuo cervello che può distinguere tra pensieri contrastanti, determinare il bene e il male, considerare le conseguenze future delle attività attuali, lavorare per un obiettivo e controllare le tue emozioni e impulsi.

La pratica dell’autodisciplina, quindi, è un esercizio di evoluzione umana. Sviluppa consapevolmente il nostro cervello razionale, in modo che non sia più sopraffatto dal cervello rettiliano e dal cervello emotivo. Si tratta davvero di superare il nostro rettile interiore, la nostra natura animale e funzionare più come un essere umano pienamente maturo. O almeno avere la possibilità di farlo, nelle cose che contano veramente per noi.

Tutte le pratiche di meditazione ti aiutano a rafforzare la tua corteccia prefrontale e a mantenerla attiva più spesso. Non si tratta di uccidere il rettile interiore o il mammifero; sono parti preziose di noi stessi. Si tratta solo di assicurarsi che conoscano il loro posto e seguano le indicazioni del direttore d’orchestra, il cervello razionale.

Conclusione

L’autodisciplina racchiude, in sé, molte virtù.

Ha un aspetto esterno (abitudini e routine) e un aspetto interno (padronanza di sé).

Può essere vista come il tuo principale mezzo per esercitare potere personale, oppure come un elemento di armonia, l’arte di coordinare tutti gli elementi della tua vita per creare un capolavoro.

Le ricompense di questa virtù sono infinite. Ed è qualcosa che puoi sviluppare con il tempo e la pratica, senza bisogno che sia una dote innata. La meditazione e lo yoga possono aiutarti enormemente in questo senso.

L’autodisciplina è semplicemente il potere di far accadere le cose. La scelta degli obiettivi giusti da perseguire non è nel campo della disciplina, ma in quello della saggezza – che è totalmente nelle tue mani.

Letture consigliate

Il tuo cervello, la tua storia
  • Eagleman, David (Author)

Questo articolo è gratuito e senza pubblicità

Tutti i contenuti sul nostro sito sono al 100% gratuiti e senza banner pubblicitari. È una scelta consapevole, per rendere la meditazione alla portata di tutti e offrirti una migliore esperienza di navigazione. Contiamo sull'aiuto dei nostri lettori per continuare a mantenere attivo questo sito, producendo sempre più contenuti e risorse sulla meditazione e la crescita personale. Ecco come puoi sostenerci:

Altri post di Marco Ossola
Cos’è il Dharma: Significato, Origini e Insegnamenti
Il Dharma è un concetto spirituale che costituisce una parte importantissima della...
Continua a leggere
Unisciti alla Discussione

9 Commenti

  1. says: Alessia

    Grazie mille ho appena letto articolo molto interessante e pieno di significato spirituale
    È ricco di spunti di idee

  2. says: Francesca Baldacci

    Grazie, bellissimo articolo, diretto chiarissima e completo su tutti gli aspetti. Tenere a mente quanto è stato detto sarà senza dubbio molto utile !

Lascia un commento
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *