Innamorati delle tue Giornate: Piccola guida alla serenità quotidiana

Aggiungi vita ai giorni, non giorni alla vita.
innamorati delle tue giornate

Innamorarsi del proprio quotidiano.

Questa, probabilmente, è una delle sfide più grandi di questi ultimi anni.

In una società in cui siamo inondati da scadenze, impegni e livelli di stress sempre più alti, sembra impossibile riuscire ad apprezzare le proprie giornate.

Il bene più prezioso che abbiamo, il nostro tempo, viene spesso gestito da qualcun altro, e non da noi stessi. A volte sembra quasi una follia riuscire ad innamorarsi della propria quotidianità.

Ogni giorno è uguale all’altro

ricercatrice lavora al computer

Ti sarà capitato i svegliarti la mattina, alzarti dal letto e fermarti a pensare che la giornata che ti aspetta sarà praticamente identica a quelle precedenti.

Forse sono settimane che le tue giornate si ripetono, una dopo l’altra. Nessuna sorpresa, nessun cambio di programma. La solita routine che ormai sai a memoria e che non ti entusiasma per niente.

Ecco, in quel momento in cui ti sei appena svegliato/a, ti fermi sul bordo del letto e scorri con la tua mente tutte le attività che dovrai fare nel corso di questa nuova giornata.

Le analizzi attentamente e arrivi alla conclusione che l’idea di rimanere a letto tutto il giorno è molto più invitante.

Però non puoi farlo. Ti alzi dal letto e inizi questa nuova giornata – che ormai nuova non lo è più.

Questo è uno dei pensieri più comuni delle persone al giorno d’oggi. Appena sveglie, moltissime persone si sentono frustrate per la giornata che dovranno superare.

Magari queste persone svolgono un lavoro che non le appassiona, frequentano cerchie sociali negative, hanno una situazione complicata nella propria relazione oppure hanno semplicemente dei problemi a scuola.

La loro mente sviluppa questi pensieri perché vuole proteggerli dalle attività poco piacevoli che dovranno svolgere.

A volte vorremmo solo prenderci una pausa dalla vita.

Esiste qualcuno che ama la sua quotidianità?

madre gioca con i suoi bambini

I bambini

A differenza delle persone descritte in precedenza, abbiamo due categorie di persone che si comportano esattamente in modo contrario. La prima categoria è rappresentata dai bambini.

Ci viene mostrato spesso nei film, ma possiamo riscontrarlo anche a livello pratico. I bambini la mattina non vedono l’ora di svegliarsi. Sono molto emozionati all’idea di iniziare una nuova giornata. Sono molto curiosi di tutto ciò che accadrà in questo nuovo giorno. Sono affamati di nuove esperienze e nuovi luoghi da conoscere.

Magari li attende una giornata piuttosto impegnativa, ma loro sono comunque molto felici di avventurarsi in tutte le attività che li stanno attendendo. Agiscono spontaneamente.

I bambini sono entusiasti della loro vita. Sono già innamorati delle loro giornate.

Gli appassionati

La seconda categoria è rappresentata dalle persone che dedicano buona parte della loro giornata alle loro passioni.

Ad esempio, pensiamo a come si sentirà una persona che ama viaggiare la sera prima di un viaggio. Non vedrà l’ora che la notte passi per potersi alzare la mattina e iniziare questa sua nuova avventura.

Pensiamo come si sentirà una persona che ama suonare. La mattina di un giorno in cui dovrà andare a lezione sarà elettrizzata.

Pensiamo ad una persona che ama allenarsi. Sarà molto felice di alzarsi la mattina per dedicare il suo tempo a ciò che più le piace e la fa stare bene.

Avere un perché

Cosa hanno in comune tutte queste persone? Sono più fortunate? Hanno una vita libera?

No, difficilmente sarà così. Molto probabilmente avranno anche loro moltissime preoccupazioni o stress di vario genere. Anche loro avranno le loro giornate no e anche loro, a volte, vorrebbero solo premere “stop”.

Ciò che però le contraddistingue dalle altre persone è avere delle passioni. Ciò che le rende felici, nella maggior parte delle giornate, è avere uno scopo, un perché.

Avere un perché che le fa alzare dal letto la mattina con la voglia di fare e mettersi in gioco. Una passione che le fa sentire vive durante la giornata. Uno scopo che fa superare loro tutte le situazioni scomode e poco piacevoli che incontreranno, perché hanno compreso che fanno parte del percorso.

Sono persone che, nonostante le difficoltà, hanno capito che la cosa più importante è riuscire ad innamorarsi della propria giornata, innamorarsi del proprio quotidiano e della propria routine.

Se odiamo le nostre giornate vuol dire che odiamo la nostra vita.

Se la mattina non abbiamo niente che ci spinge ad alzarci dal letto vuol dire che stiamo portando avanti una vita piatta, vuota e senza passioni. Vuol dire che non abbiamo nessuno scopo e nessun perché.

Qual è lo scopo?

donna serena

Rita Levi Montalcini affermava:

“Meglio aggiungere vita ai giorni che non giorni alla vita.”

In sole nove parole ha descritto qual è il vero scopo della vita, ovvero quello di essere vissuta. È una frase molto forte e significativa.

Se il nostro obiettivo è aggiungere giorni alla vita potremo stare per molto tempo in questo mondo, ma aver vissuto per poco.

Potremmo aver vissuto per molti giorni, ma in quanti di questi eravamo veramente felici? Quante delle giornate passate ci sono sembrate vuote e insignificanti?

Magari durante la giornata siamo talmente occupati che non abbiamo il tempo per pensare a queste cose. Ma arrivati alla sera, quando ci corichiamo nel letto, possiamo dedicare del tempo a noi stessi ed ecco che questi pensieri si sviluppano nella nostra mente.

Che senso ha la nostra vita se non siamo soddisfatti delle nostre giornate? Se siamo sempre in ansia per un domani migliore?

Se invece aggiungiamo vita ai giorni avremo vissuto appieno ogni singolo giorno e, indipendentemente dalla lunghezza della nostra vita, l’avremo vissuta tutta, senza lasciarci indietro nessun istante.

Ci saremo innamorati di ogni giornata perché, nonostante le difficoltà, ci saremo costruiti un perché che ci fa alzare la mattina.

Come celebrare ogni singola giornata

donna felice la mattina

Vivere la vita è il vero scopo della vita.

Questo è il vero segreto della nostra esistenza e per riuscirci dobbiamo coltivare delle passioni, avere uno scopo – o, ancora meglio, un ikigai. Un ikigai ci fa andare in quella che in questo momento ci sembra la giusta direzione.

Molto spesso crediamo che la nostra felicità possa manifestarsi solo in determinate date dell’anno, date che non abbiamo scelto noi ma che sono state selezionate per convenzione.

Al di fuori di queste poche date cerchiate sul calendario, il resto dei nostri giorni è caratterizzato da un velo di frustrazione e sofferenza, nascosta da un falso sorriso che siamo costretti a mostrare alle altre persone per evitare di ricevere domande alle quali non vogliamo rispondere.

La verità, però, non è questa. Il nostro obiettivo deve essere quello di celebrare ogni singola giornata. Dimenticarsi del calendario e vivere ogni giornata in modo felice e sereno.

Per farlo ci sono due step che potrebbero aiutarti:

1) Rifletti su ciò che ti piace fare

Ripensa a quelle mattine che non vedevi l’ora di alzarti dal letto per poter fare o vedere quella determinata cosa.

Ripensa a quei momenti e a come te li ricordi. Magari sono passati anni, ma il ricordo è vivo dentro te proprio perché li hai vissuti pienamente.

Cosa facevi? Cosa ti spingeva ad alzarti così sereno dal letto?

2) Riproponi più frequentemente quella determinata attività nelle tue giornate

Ti emoziona fare yoga? Iscriviti a qualche lezione.

Ti piace molto il ciclismo ma non hai mai iniziato? Compra una bicicletta e inizia con questa nuova avventura.

Ti piace viaggiare? Organizza più spesso qualche viaggio, oppure qualche gita fuori porta per visitare posti che magari non sono nemmeno molto distanti da dove ti trovi.

Conclusione

Il segreto è questo. Cerca di vivere la tua vita a pieno.

Di inserire delle attività durante la giornata che ti facciano superare i momenti più negativi e difficili e che ti facciano sentire vivo. Cerca di coltivare queste passioni e vedrai che, iniziando ad aggiungere vita ai giorni invece che giorni alla vita, ti sentirai molto più emozionato quando ti dovrai svegliare la mattina.

Inizia a gestire al meglio il tuo tempo. È il tuo bene più prezioso. Scegli, per quanto possibile, come trascorrerlo, dove trascorrerlo e con chi trascorrerlo. Non far gestire il bene più prezioso che hai a qualcun’altro.

Sii felice di come trascorri il tempo e sarai felice di iniziare una nuova giornata.
Sii felice di iniziare una nuova giornata e sarai felice di vivere la vita.

Letture consigliate

Ultimo aggiornamento 2024-06-25 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Questo sito è gratuito e senza pubblicità

Tutti i contenuti sul nostro sito sono al 100% gratuiti e senza banner pubblicitari.

È una scelta consapevole per offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Contiamo sull’aiuto dei nostri lettori per continuare a mantenere attivo questo portale, producendo sempre più articoli e risorse sulla meditazione e la crescita personale.

Ecco come puoi sostenerci:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *