Staccare con il Corpo e la Mente per ritrovare il proprio Equilibrio

equilibrio corpo mente

Il periodo che stiamo vivendo sta mettendo a dura prova tanto il nostro corpo quanto la nostra mente.

La paura del contagio, la nuova sfida dello smart working e la mancanza dei normali momenti di svago serali stanno condizionando il nostro stato psicofisico in modo spesso pesante, ed è perciò più importante che mai prendersi cura di sé stessi per ritrovare e mantenere il proprio equilibrio.

Si può optare, per esempio, per dei trattamenti benessere da integrare con un percorso di yoga e meditazione per ottenere il massimo dei benefici. Nelle prossime righe ve ne consigliamo alcuni, completamente naturali e perfetti per liberarvi da stress, ansia e tensione.

Ristorare la mente

yoga e meditazione celebrità

Abbiamo già affrontato in modo approfondito le discipline dello yoga e della meditazione, descrivendone la storia, le attività e i benefici.

È però interessante scoprire anche come un percorso di meditazione e yoga possa essere affiancato ad alcuni trattamenti per il corpo, che risultano ad esso perfettamente complementari, in quanto naturali e rilassanti.

Ciò permette quindi di lavorare in parallelo su mente e corpo, amplificando a vicenda i benefici dei due percorsi fino a raggiungere il proprio stato di benessere sia a livello mentale che a livello fisico.

Ristorare il corpo

Percorso Kneipp

percorso kneipp

Il Percorso Kneipp è un trattamento termale talmente apprezzato da essere presente in qualsiasi centro benessere di tutto rispetto.

Esso prevede una camminata a piedi nudi all’interno di una piscina riempita d’acqua che raggiunge le ginocchia.

Sul fondo sono inoltre presenti dei sassi, i quali, insieme a dei getti idrici caldi e freddi che si alternano con regolarità, hanno lo scopo di stimolare la circolazione sanguigna.

Lo sbalzo termico rappresenta un ottimo metodo per contrastare il ristagno dei liquidi, alleviare la pesantezza degli arti inferiori, a rinforzare le difese immunitarie e a tonificare la pelle.

Massaggio con le pietre calde 

massaggio hot stone

Conosciuto anche come hot stone massage, questo massaggio ayurvedico prevede l’impiego di pietre in basalto smussato e quarzo a temperatura variabile per liberare il corpo dalle tensioni psico-fisiche, decontrarre la muscolatura e suscitare uno stato di benessere generale.

Prima di essere posizionati su determinati punti del corpo (corrispondono all’altezza dei chakra), i sassi vengono riscaldati a 65-70° C per motivi di igiene e aiutano ad amplificare l’azione del professionista.

Peeling con il miele

miele

Il miele è un elemento naturale non solo buono da mangiare, ma anche ricco di proprietà benefiche.

Per questa ragione è ormai divenuto il protagonista di numerosi trattamenti estetici per viso e corpo, tra cui appunto il peeling.

Grazie alla sua delicatezza, tale ingrediente riesce infatti non solo a esfoliare in modo egregio anche le pelli più delicate, ma anche a donare elasticità, levigare, purificare e ringiovanire.

Drenaggio linfatico con i fanghi

drenaggio linfatico coi fanghi

Il drenaggio linfatico prevede una duplice azione: quella del massaggiatore e quella dei principi attivi contenuti all’interno dei fanghi.

Entrambi hanno lo scopo di attenuare gli inestetismi della cellulite e della ritenzione idrica, regalando in questo modo una migliore salute agli arti inferiori.

In base al risultato che si desidera ottenere, i fanghi utilizzati possono essere a base di argilla verde oppure provenire dal Mar Morto.

La prima è ricca di proprietà assorbenti e depurative. Quelli provenienti dal Mar Morto, visto che contengono un’elevata quantità di sale, purificano e rimineralizzano la pelle, la quale diventerà subito più luminosa.

Massaggio Pindasweda con le erbe

massaggio Pindasweda

Il massaggio Pindasweda viene eseguito con dei sacchetti in fibra naturale (solitamente cotone o seta) contenenti oli essenziali e diverse erbe medicinali imbevuti in olio caldo.

Quest’ultimo, insieme alle proprietà benefiche degli altri due elementi, aiuta diminuire le tensioni muscolari, i dolori alle articolazioni e a sprigionare una sensazione di relax generale.

È particolarmente indicato a chi soffre di dolori cervicali, artriti, artrosi, reumatismi e pelle impura.

Le erbe più utilizzate sono lavanda, biancospino, calendula, camomilla, malva, tiglio e rosmarino.

Sauna

sauna

Viene solitamente svolta all’interno di una camera in legno di pioppo oppure abete rosso, dove sono presenti dei bruciatori capaci di portare la temperatura tra gli 80° C e i 100° C.

Grazie a quest’ultima, i pori della pelle si dilatano, favorendo così la circolazione sanguigna. la riduzione dello stress e la distensione dell’apparato muscolare

Prima di iniziare la seduta, la cui durata si aggira intorno ai 10-15 minuti, occorre fare una doccia calda, mentre al termine occorre farne una fredda per 30 secondi.

Se si desidera, si può ripetere il trattamento.

Conclusione

Abbiamo quindi visto come si può massimizzare l’effetto benefico di yoga e meditazione affiancando a queste pratiche alcuni trattamenti naturali, come il percorso Kneipp, i massaggi, il drenaggio linfatico e la sauna.

Prendersi così cura del proprio corpo, infatti, ha un impatto positivo anche a livello mentale ed emotivo: i due percorsi affiancati permettono di ottenere il massimo dei risultati, raggiungendo lo stato di benessere psicofisico ideale.

Questo sito è gratuito e senza pubblicità

Tutti i contenuti sul nostro sito sono al 100% gratuiti e senza banner pubblicitari. È una scelta consapevole, per rendere la meditazione alla portata di tutti e offrirti una migliore esperienza di navigazione. Contiamo sull'aiuto dei nostri lettori per continuare a mantenere attivo il nostro portale, producendo sempre più articoli e risorse sulla meditazione e la crescita personale. Ecco come puoi sostenerci:

Scritto da
Altri post di Serena Poli
Le 8 principali tecniche di meditazione: qual è la più adatta a te? [Infografica]
Le tecniche di meditazione che si sono sviluppate nel corso dei secoli...
Continua a leggere
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *