Affrontare il cambiamento 4.67/5 (3)

cambiamento

Persino il cambiamento per il meglio spesso è visto con apprensione.
“Se rinuncio a qualcosa” si pensa “non mi resterà niente”. Ci vuole coraggio a rinunciare a ciò che si conosce per l’ignoto.

Non è nemmeno facile rinunciare a un dolore che ci è familiare per una gioia sconosciuta e, di conseguenza, incerta. La mente è come un cavallo che ha trainato per anni il carro delle consegne: il cavallo si è abituato a compiere quel tragitto quotidiano, ed è difficile convincerlo a seguirne uno nuovo. Anche la mente non abbandonerà con leggerezza le vecchie abitudini, neppure quando è consapevole che provocano soltanto sofferenza.

Bisogna abbracciare con coraggio i cambiamenti positivi, perchè se le speranze di miglioramento saranno contrastate dalla paura di realizzarle, la mente non troverà mai pace. Accetta quindi il cambiamento come una costante nella vita. Le nostre vite sono un’incessante processione di vincite e perdite, gioie e dolori, speranze e delusioni. Un momento siamo minacciati dalle tempeste delle tribolazioni, qualche momento dopo un raggio di speranza squarcia le grigie nuvole e poi, all’improvviso, il cielo è di nuovo blu.

– Paramhansa Yogananda

Altri post di Chiara Moretti

Come 70 giorni di meditazione hanno cambiato la mia vita

Quando mi è stato chiesto di scrivere un resoconto del mio cammino...
Continua a leggere

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *