Abbracciare gli alberi fa bene alla salute: ecco perché 5/5 (9)

abbracciare gli alberi

Tutti noi, ad un certo punto della nostra vita, abbiamo sperimentato la meravigliosa sensazione di abbracciare un albero. Si tratta di un istinto primordiale che sentiamo molto forte soprattutto da bambini, anche se con l’avanzare dell’età il bisogno di lasciarci andare a questa spontanea unione con la natura va scemando sempre di più. Vuoi per l’etichetta sociale, vuoi perché perdiamo la capacità di sognare, vuoi per i nostri ritmi di vita, nella società moderna abbracciare gli alberi è considerata un’azione tipica dei bambini o degli ambientalisti, e non qualcosa di naturale e perfettamente accettabile.

Se anche voi pensate che l’atto di abbracciare gli alberi sia infantile, forse non sapete che questa pratica, detta silvoterapia, può effettivamente migliorare la nostra salute. A dirla tutta, non dovete nemmeno arrivare ad abbracciare un albero per constatare i numerosi benefici che ne derivano, vi basta anche solo essere essere circondati da alberi e piante in generale.

Abbracciare gli alberi, una medicina naturale

ragazza abbraccia alberoIn un libro pubblicato dall’autore Matthew Silverstone intitolato “Blinded By Science” vengono citate numerose prove che confermano i benefici apportati alla nostra salute dagli alberi e che includono, tra le altre, la loro influenza positiva nella cura della depressione, nel miglioramento dei livelli di concentrazione e nella capacità di alleviare le emicranie. Questa pratica è in corso fin dai tempi antichi, quindi non si tratta affatto di una nuova scoperta, bensì di una conferma scientifica a ciò che già avevamo sperimentato in prima persona.

Il libro cita una grande varietà di studi che mostrano come i bambini manifestino enormi cambiamenti positivi a livello psicologico e fisiologico, in termini di salute mentale e benessere, quando interagiscono regolarmente con piante e alberi.

Uno studio sulla salute pubblica che ha indagato l’associazione tra vita nel verde e salute mentale ha concluso che “l’accesso alla natura può contribuire in modo significativo al nostro benessere mentale e fisico”.

Un ulteriore studio ha mostrato l’efficacia della natura nell’alleviare i sintomi della depressione, e anche nel migliorare l’attenzione e la memoria di lavoro. D’altronde abbiamo già parlato di come meditare nella natura amplifichi ulteriormente i vantaggi della meditazione accentuandone l’efficacia. Forse perché tornare alle nostre origini e ricollegarci con ciò che ci circonda è proprio quello di cui abbiamo bisogno in questo mondo così concitato.

Silverstone, tuttavia, sostiene che questi benefici per la salute non abbiano nulla a che fare con la natura in generale, bensì dimostrerebbero scientificamente come le proprietà vibrazionali degli alberi e delle piante abbiano effetti diretti sulla nostra salute.

In che modo le vibrazioni delle piante ci influenzano?

forestaTutto nel mondo vibra, tutto ciò che ci circonda è letteralmente vibrazione. Varie vibrazioni influiscono sui comportamenti biologici, ed è proprio la ragione per cui recitiamo un mantra per migliorare la nostra concentrazione. Di conseguenza, quando si tocca un albero o ci si trova nelle sue vicinanze, il suo diverso schema vibrazionale interesserà i meccanismi biologici all’interno del nostro corpo.

Immaginate se i medici potessero prescrivere un’ora al giorno in una foresta, invece di un sacco di farmaci con diversi effetti collaterali!

Questo metodo può sembrare troppo bello per essere vero, ma in fondo cosa avete da perdere? Vale la pena di provare, magari cominciando a integrare la pratica di abbracciare gli alberi con altri trattamenti più comuni.

In Giappone le persone praticano regolarmente la silvoterapia tramite il “bagno nella foresta”, una pratica che consiste semplicemente nel trascorrere del tempo in mezzo ai boschi assorbendo la saggezza delle foreste antiche, facendo lunghe passeggiate tra gli alberi per stimolare il sistema immunitario. Nel taoismo gli studenti sono incoraggiati a meditare tra gli alberi in quanto si crede che questi assorbano le energie negative, sostituendole con quelle sane. Gli alberi sono considerati una fonte di guarigione emotiva e fisica, assorbendo e conservando tutta l’energia del cosmo.

Cosa possiamo iniziare a fare

  1. Portate alcune piantine nel vostro ufficio o nel luogo in cui trascorrete la maggior parte della vostra giornata.
  2. Quando uscite per passeggiate, privilegiate i percorsi nel verde, ancora meglio se attraversano un bosco o un grande parco.
  3. Portate più spesso i vostri amici e familiari in zone verdi e ricche di alberi.
  4. Iniziate a curare un piccolo orto in giardino o sul balcone di casa, dedicandogli un po’ del vostro tempo ogni giorno.
  5. Piantate un albero nel vostro cortile, oppure nel bosco più vicino a casa vostra.
  6. Prendete l’abitudine di abbracciare un albero di tanto in tanto. Non abbiate paura, trattatelo come un amico!

Letture consigliate

Raccontare gli alberi
  • Pia Valentinis, Mauro Evangelista
  • Editore: Rizzoli
  • Copertina rigida: 44 pagine

Scritto da
Altri post di Chiara Moretti

C’è una bellezza del corpo e c’è una bellezza dell’Anima

C’è una bellezza del corpo e c’è una bellezza dell’Anima. La bellezza...
Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *